Fiducia in sé

Fiducia in sé

«Arriva un tempo, nell’educazione di ciascun uomo, in cui egli si convince che la competizione è ignoranza; che l’imitazione è suicidio; che deve saper accettare sé stesso per il meglio e per il peggio, come parte sua; che per quanto il grande universo sia buono e generoso, nemmeno un chicco di nutriente grano può arrivare a lui se non attraverso la fatica prodigata su quel pezzo di terra che gli è stato dato da dissodare. Il potere che è in lui è qualcosa di nuovo in natura, e nessuno, eccetto lui stesso, può sapere che cosa sia quello che egli può fare, né può mai saperlo finché non ha provato»

Fiducia in sé – Ralph Waldo Emerson

Il grande filosofo americano invita alla riflessione di come l’esistenza dell’individuo abbia radici nella sua educazione. Educazione da non confondersi con l’istruzione che si riceve a scuola o con l’insieme di regole, obblighi e divieti indicati dalla famiglia e dalla società di appartenenza.

L’educazione di cui scrive Emerson è più quell’intima e profonda conoscenza di sé stessi che permette di allontanarsi dai percorsi di massa per individuare il proprio cammino.

Educare significa insegnare a fare da soli, a pensare da soli, ad essere autonomi, e include, come premessa e di conseguenza, senso di responsabilità e coraggio di libertà.

Definire la competizione ignoranza e l’imitazione suicidio dimostra una visione modernissima non solo per il diciannovesimo secolo ma anche e soprattutto per oggi.

Accettare sé stessi è il primo passo verso l’apertura all’abbondanza del mondo che, speculativamente, rimanda alla realtà della potenzialità insita in ogni essere umano, che però dovrà scoprire da solo il proprio patrimonio e la propria forza di carattere.

È quell’andare lontano, oltre il conosciuto, per scoprire non solo terre inesplorate, ma il luogo più inesplorato di tutti, il proprio Sé, e vedere da lì quanto e cosa ognuno di noi può fare.

Elisabetta Mastrocola

Libro : FIDUCIA IN SÉ STESSI – R.W. Emerson – GOODmood

Ti potrebbe interessare anche:

cateca

Sito web gestito da C. Carloni, psicologa e psicoterapeuta & E. Mastrocola, scrittrice e giornalista

7 pensieri su “Fiducia in sé

  1. I have not checked in here for a while because I thought it was getting boring, but the last few posts are good quality so I guess I¦ll add you back to my daily bloglist. You deserve it my friend 🙂

  2. Hey very nice site!! Man .. Beautiful .. Amazing .. I will bookmark your site and take the feeds also…I am happy to find a lot of useful info here in the post, we need develop more strategies in this regard, thanks for sharing. . . . . .

  3. There are actually a lot of details like that to take into consideration. That may be a great level to carry up. I offer the thoughts above as basic inspiration but clearly there are questions like the one you carry up where crucial factor shall be working in trustworthy good faith. I don?t know if finest practices have emerged round things like that, but I am sure that your job is clearly identified as a fair game. Both boys and girls feel the impression of just a second’s pleasure, for the remainder of their lives.

  4. An impressive share, I just given this onto a colleague who was doing a little analysis on this. And he in fact bought me breakfast because I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! But yeah Thnkx for spending the time to discuss this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you become expertise, would you mind updating your blog with more details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this blog post!

  5. Howdy very cool web site!! Man .. Beautiful .. Amazing .. I will bookmark your site and take the feeds also? I am satisfied to search out a lot of helpful info right here in the put up, we’d like work out more strategies on this regard, thank you for sharing. . . . . .|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »