LA SPERANZA

LA SPERANZA

«La speranza è il solo bene che è comune a tutti gli uomini, e anche coloro che non hanno più nulla la possiedono ancora.» (Talete)

Nella mitologia greca Elpìs era la personificazione dello spirito della speranza. Nell’opera del poeta antico Esiodo Le opere e i giorni, essa è tra i doni che erano custoditi nel vaso regalato a Pandora, donna creata da Efesto. Il mito narra infatti che Pandora avesse con sé un vaso che non doveva aprire, ma che aprì, spinta dalla curiosità, infliggendo all’umanità tutti i mali, ai quali rimase come rimedio ultimo quello della speranza.

Nella mitologia romana, l’equivalente dell’Elpìs è la Spes, che viene onorata come una dea sin dai tempi più antichi.

Nel cattolicesimo, la Speranza rappresenta una delle tre virtù teologali, insieme alla fede e alla carità.

Scrive Filone Alessandrino:

Una volta presente, il bene è accompagnato dalla gioia; quando è atteso è accompagnato dalla speranza…come la paura è una sofferenza prima della sofferenza, la speranza è una gioia prima della gioia […] e seppure è imperfetta rispetto alla gioia piena, è tuttavia superiore a quella che deve sopraggiungere per due aspetti: allevia e addolcisce il peso degli affanni e annuncia in anticipo l’arrivo del bene nella sua pienezza.

La Speranza è soprattutto quel dono divino che mily Dickinson descrive così. Ascoltate.

Abbiamo bisogno di speranza, oggi più che mai. Abbiamo bisogno di una Luce Spirituale che accenda la visione nei nostri occhi e ci guidi attraverso tutti i mali sparsi per il mondo, fuori e dentro di noi.

Caterina Carloni

Ti potrebbe interessare:

cateca

Sito web gestito da C. Carloni, psicologa e psicoterapeuta & E. Mastrocola, scrittrice e giornalista

Un pensiero su “LA SPERANZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »